AGENZIA INVESTIGATIVA TORINO

CONTROLLO MINORI

Investigatore privato Torino: la droga nell’età adolescenziale

INVESTIGATORE PRIVATO TORINO

Nella vita di una persona, l’età adolescenziale rappresenta una fase della vita estremamente delicata, la quale può portare a strade sbagliate, anche pericolose. Diverse ricerche, effettuate per la maggior parte in nord Italia, hanno infatti evidenziato che un minore su tre fa uso di droga con cadenza regolare (https://www.bsnews.it/2019/09/10/indagine-choc-sugli-studenti-un-minorenne-su-tre-si-droga/). Tale esito è ovviamente spaventoso e deve far riflettere tutti, genitori e adolescenti stessi compresi. 

La droga di maggior utilizzo tra i minori sembrerebbe essere la marijuana, seguita da hashish e cocaina. Da qualche tempo però, i nostri giovani, si trovano sul mercato un’altra tipologia di droga pericolosissima, il Fentanyl. Si tratta di un oppioide sintetico ribattezzato “l’eroina gialla” che nei soli Stati Uniti sembrerebbe essere stata la causa di circa 90mila morti in un solo anno.

Investigatore privato Torino: le conseguenze dell’utilizzo della droga

AGENZIA INVESTIGATIVA TORINO

Ovviamente ogni droga è diversa dalle altre, ha diverse caratteristiche, diversi costi, e diversi effetti collaterali. Solitamente, un giovane inizia sempre con le droghe più leggere, come gli spinelli, facilmente reperibili anche nelle scuole. Tutte le droghe però, sia quelle più leggere, sia quelle più pesanti, producono dipendenza verso di esse. 

La dipendenza è la base di partenza dei problemi che derivano dall’uso di sostanze stupefacenti. Non è raro, infatti, che a causa della dipendenza i giovani commettano prima dei furti in casa per procurarsi i soldi dell’acquisto delle sostanze, vendendo così oggetti preziosi ed in oro, magari tramandati da diverse generazioni di famiglia in famiglia, successivamente reati più gravi. 

Esistono due tipi di dipendenza, quella psichica, che nasce dalla sensazione di non poter più vivere senza la droga, ed è una dipendenza insidiosa e che non passa mai del tutto, e quella fisica, che è innescata dalla capacità delle droghe di alterare alcuni importanti processi che hanno luogo nel cervello. Una volta innescata la dipendenza, tutte le sostanze stupefacenti sono soggette a tolleranza. L’organismo umano infatti, si adatta alla presenza della sostanza e occorrono sempre maggiori quantità per ottenere la stessa intensità di effetti. 

Come stabilito anche dal Ministero della Salute, le sostanze stupefacenti generano conseguenze terribili dal punto di vista della salute, esse infatti, compromettono le capacità mentali e danneggiano gli organi vitali come il cervello e il cuore fino a portare in alcuni casi alla morte.

Una delle conseguenze più gravi, e spesso sottovalutata, dell’uso di sostanze stupefacenti risulta senza dubbio essere l’allontanamento progressivo dalla famiglia, dalle giuste abitudini, dai principi di correttezza che vengono insegnati solitamente da bambini e si rafforzano col tempo. Tale allontanamento fa perdere quei valori insegnati duramente col tempo, con gli esempi ed i comportamenti giusti.

Investigatore privato Torino: i reati derivanti dall’uso di sostanze stupefacenti

AGENZIA INVESTIGATIVA TORINO

Come abbiano già accennato sopra, di solito, per sopperire al problema della dipendenza dalle sostanze stupefacenti, il denaro usato per acquistarle, si ricava spesso da atti illeciti. Uno di questi atti è il furto, disciplinato nel nostro ordinamento dall’art. 624 del c.p. che recita: “Chiunque s’impossessa della cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene, al fine di trarne profitto per sé o per altri, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da centocinquantaquattro euro a cinquecentosedici euro”. Oltre al furto semplice, disciplinato dall’art. predetto, vi è il furto aggravato, disciplinato dall’art. 625 del c.p. con cui spesso, in caso di droga, il reo si imbatte. 

Per quanto riguarda il mero uso personale di stupefacenti esso costituisce un illecito amministrativo non penalmente rilevante e non sanzionabile con strumenti rieducativi o repressivi di rango penalistico. Nel nostro ordinamento giuridico, va precisato che, non esiste una nozione chiara di “uso personale”. Il Legislatore, infatti, si è limitato a dettare una serie di criteri dai quali il magistrato giudicante dovrà individuare se sussiste, o viene meno, il cosiddetto “uso personale”. Tali criteri sono la quantità della sostanza, che deve essere inferiore ai limiti massimi stabiliti nelle cartelle ministeriali, le modalità di presentazione della sostanza, ogni altra modalità considerata significativa (es. modalità della custodia).

Il c.d. Testo Unico in materia di stupefacenti, all’art. 73, sanziona come reato tutte le condotte di spaccio e detenzione a fini di spaccio, ovvero qualsiasi attività di cessione e destinazione ad un’altra persona, anche a titolo gratuito.

Investigatore privato Torino – l’uso di alcool

INVESTIGATORE PRIVATO TORINO

Sempre più in crescita, di pari passo al consumo di sostanze stupefacenti, è il consumo di alcol nei minori. Se effettuiamo un giro in ogni città d’Italia, infatti, è possibile riscontrare esercizi commerciali che vendono ogni tipo di alcolici a ragazzi, senza chiedere documenti o l’età.

Come nel caso della droga, anche nell’alcol si crea una dipendenza, da cui è difficile smettere e allontanarsi. ll consumo di eccessive quantità di alcol viene considerato un disturbo quando comporta una compromissione del comportamento psico-sociale dell’individuo o quando si manifesta una dipendenza, quindi l’incapacità a rimanere sobri. Secondo l’OMS l’alcolismo è più comune nei maschi e nei giovani (anche se i danni dell’alcol sono più pesanti nel sesso femminile) ed è considerato uno dei problemi sanitari e sociali più rilevanti. 

Le principali cause dell’alcolismo sono legate a fattori genetici, ambientali e psicologici. Gli effetti dell’alcolismo, invece, si ritrovano a diversi livelli. Sul fisico i danni dell’alcol vanno a colpire principalmente il fegato e il cervello sviluppando inoltre danni psicologi e socio-relazionali. Di fatto tutta la sfera dell’individuo è invasa e compromessa. In sintesi il consumo di bevande alcoliche aumenta il rischio dell’insorgenza di numerose patologie, come cirrosi epatica, pancreatite, tumori maligni e benigni, epilessia, disfunzioni sessuali, demenza, ansia, depressione. Chi abusa di alcol è più predisposto inoltre a vivere relazioni conflittuali in famiglia e manifesta con più facilità episodi di violenza domestica. 

Il consumo di alcol solitamente inizia in età adolescenziale, un’età difficile, in cui è facile perdere i valori corretti. Spesso, il consumo di bevande alcoliche, viene sottovalutato dai genitori i quali solitamente sono più preoccupati per un eventuale consumo di sostanze stupefacenti. 

Investigatore privato Torino: La prostituzione minorile

Altra dato che fa tremare è quello relativo alla prostituzione di minori, sempre più in aumento. Con prostituzione minorile si indica la prostituzione esercitata da un minorenne per ottenere in cambio benefici economici. Secondo la dottrina la prostituzione sarebbe incentrata sull’elemento della retribuzione, sulla “dazione indiscriminata e professionale del proprio corpo a fini di lucro”.

Spesso chi si prostituisce agisce poiché vincolato da condizioni di estrema fragilità e difficoltà ma non sempre da difficoltà economiche. Tale fenomeno è in aumento, infatti, anche nelle classi più agiate.

Investigatore privato Torino: Le cattive amicizie

Parte importanti nella vita di una persona, soprattutto nell’età adolescenziale, sono le amicizie, le persone con cui si entra in contatto. Di maggior rilievo, rispetto alle amicizie buone, sono le cattive amicizie. Quest’ultime sono un fattore estremamente importante nella vita di un ragazzo e possono decidere la vita di una persona. 

Capita spesso, infatti, che per dimostrare di poter far parte di un gruppo di persone, un ragazzo “prova” una sostanza stupefacente, oppure a bere un super alcolico. Gli amici nella vita di un minore incidono notevolmente e possono far sì che una persona entri o no nel mondo della droga, della prostituzione.

Importante, in questa fase della vita, è anche il carattere dell’adolescente. Un carattere più debole, e con un’autostima bassa, sarà più portato a fare alcune cose per sentirsi accettato nel contesto sociale in cui vive. 

Investigatore privato Torino: L’attività investigativa

L’attività investigativa posta in essere dall’Agenzia Investigativa Torino, nel controllo dei minori, ha come obiettivo quello di dimostrare cosa il giovane intenzionato effettua nel corso delle giornate, con particolare attenzione all’eventuale utilizzo di sostanze alcoliche, stupefacenti o se esistono indizi per un’eventuale prostituzione.

L’investigatore privato Torino di Argo, espleta questo tipo di indagini da circa trent’anni. Nei casi in qui si sospetta che il proprio figlio sia circondato da amicizie pericolose è opportuno rivolgersi ad un investigatore privato Torino per cercare di agire il prima possibile sull’eventuale problema. È fondamentale, nei casi di un controllo su minori, affidarsi ad un investigatore privato Torino in maniera preventiva, piuttosto che cercare di risolvere la questione ormai quasi compromessa.

L’investigatore privato Torino, attraverso un’indagine completa, sarà in grado di effettuare anche un profiling delle amicizie con cui entra in contatto il giovane, verificandone la pericolosità.

Investigatore privato Torino: il report

L’investigatore privato Torino dell’agenzia investigativa Torino Argo, redigerà al termine dell’indagine un report correlato di prove video-fotografiche utilizzabile in sede giudiziaria.

L’investigatore privato Torino svolgerà questo tipo di indagini con il team multidisciplinare interno all’agenzia investigativa Torino. La divisione “Intelligence”, preposta alle investigazioni per controllo minori, sarà a capo dell’indagine.

Agenzia Investigativa a Torino